ESAME VISIVO E CLASSIFICAZIONE  
In conformità a quanto previsto dalla guida CEI fascicolo 1276 G, l'esame visivo di ciascuna apparecchiatura dovrà prevedere:
a) rilevazione dei seguenti dati:
- dati di targa (tensione, frequenza, assorbimento, matricola, ecc.)
- marcature di conformità (marcatura CE, altre marcature di conformità, ecc.)
- numero di inventario
- modello, tipologia, produttore
- ubicazione dell'apparecchiatura (presidio, reparto, stanza)
b) identificazione univoca di ciascuna apparecchiatura in funzione della rintracciabilità
c) verifica dello stato ed eventuale segnalazione delle violazioni riscontrate per le seguenti parti:
- conduttore di protezione/alimentazione
- spine, prese, connettori
- fusibili o dispositivi equivalenti (tenendo presente che l'esame visivo dei valori dei fusibili e il loro corretto dimensionamento non fa parte della verifica periodica ma delle operazioni di accettazione ed in seguito di manutenzione)
- parti applicate ed accessori
- sistema di alimentazione
- sistema di allarme e segnalazione
- accessibilità a parti in movimento, parti sotto tensione, superfici con temperature pericolose
d) controllo della disponibilità del manuale d'uso
e) analisi e controllo di qualunque altra parte considerata pericolosa secondo quanto previsto dalle norme di riferimento