MISURE E PROVE DA ESEGUIRE SULLE APPARECCHIATURE ELETTROMEDICALI (CEI 62.5/EN 60601-1)  
Misure e prove da eseguire sulle apparecchiature elettromedicali (CEI 62.5/EN 60601-1)

Su tutte le apparecchiature elettromedicali, con l'esclusione dei testa letto, l'esecutore delle verifiche dovrà svolgere le misure elettriche previste dalla guida CEI 1276 G e riferite alle norme CEI 62.5 /EN 60601-1, che possono essere identificate in:
a) misure della continuità tra la connessione di terra e le parti metalliche accessibili dell'apparecchio;
b) misura della resistenza di isolamento mediante applicazione di tensione continua di 500V;
c) misura dei valori permanenti ammissibili, delle correnti di dispersione elettrica e delle correnti ausiliarie nel paziente.
Queste misure devono essere eseguite nelle normali condizioni d'utilizzo, nelle condizioni normali e di primo guasto come definite dai corrispondenti articoli delle norme CEI 62.5 /EN 60601-1.
Nel caso in cui più apparecchiature concorrano a formare un SISTEMA MEDICALE l'esecutore delle verifiche dovrà inoltre effettuare le prove ed i controlli per tale sistema secondo quanto prescritto dalla norma CEI 62.51 (EN 60601-1-1).